fiore di loto

L'astrologia

 

 

 

Diversamente da ciò che molti ritengono, l'astrologia e le "scienze occulte" non hanno le loro origini nell'Antico Egitto. Gli Egizi al tempo dei faraoni si occupavano di astronomia, ma l'astrologia non era praticata. La credenza nell'influenza degli astri sulle vicende umane, delle quali si trovano alcune tracce in testi demotici redatti in epoca tarda, fu introdotta dalla Mesopotamia, forse verso la fine del dominio persiano, in ogni caso molto tardi. In epoca greco-romana l'epicentro di questa credenza era Alessandria, ma rimase limitata soprattutto alle persone di cultura straniera.

Gli Egizi decifrarono il messaggio simbolico del cielo con l'aiuto del sistema dei decani. Ma queste conoscenze servivano soltanto per stabilire le ore notturne - mai per definire un singolo destino. Già in epoca remota fu attestato in Egitto l'usanza di scegliere determinati giorni per compiere certe azioni, come nell'oroscopo odierno, distinguendo fra giorni favorevoli e giorni nefasti. Questo però non aveva nessuna attinenza con l'astrologia. Se un giorno poteva essere considerato propizio o no, per gli egizi dipendeva dall'evento mitologico di cui la ricorrenza cadeva su quel determinato giorno, e non dalle costellazioni.

 

 

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!