fiore di loto

Il faraone

 

 

La dea Maat era fonte e fine della monarchia dei faraoni. La missione essenziale del faraone è di mettere Maat al posto del disordine e dell'ingiustizia. Lo Stato e la civiltà dei faraoni si basano su questo fondamento intangibile; e tutte le attività degli Egizi hanno Maat come punto di riferimento. Rispettarla significa vivere in armonia; tradirla, condannare se stessi alle tenebre. L'equilibrio della società egizia si fonda sul legame permanente fra Maat e il faraone, suo rappresentante in terra.

Che cos'è Maat? Si potrebbe tradurre la parola con "Regola", a condizione di includere in questa nozione la saggezza, i riti, il diritto, la morale, la verità, la giustizia, l'ordine, la scienza, il governo degli uomini, l'armonia eterna dell'universo. Maat è tutto questo, senza che i diversi elementi siano realmente separati. Quello che un tempo era unito nello spirito del faraone oggi è diviso: ed è per questo che abbiamo tanta difficoltà a comprendere la realtà di Maat, sostanza e fondamento dello Stato dei faraoni.

Dire e fare Maat: questa è l'attività quotidiana del faraone che pone la Regola nel suo cuore per governare. Come ha detto Jan Assmann, egittologo tedesco, lo Stato dei faraoni fu creato per realizzare Maat e per rendere abitabile il mondo degli uomini. Il faraone non può essere tiranno, poiché la sua volontà è Maat ed egli non può volere niente altro che Maat. Al di fuori di questa volontà, il mondo precipita nel caos, nell'individualismo, nell'ambizione, nel male e nella violenza: al posto di Maat regna la legge del più forte.

Il faraone non è al di sopra di Maat: è il suo servitore. Ispirandosi a essa, interviene negli affari giudiziari, proteggendo il debole dal forte. E' in virtù del suo legame con Maat che l'istituzione faraonica fu il più durevole dei regimi politici e attraversò i secoli. Gli stessi occupanti - fossero Hyksos, Persiani, Greci o Romani - dovettero farsi incoronare faraoni per assicurarsi la pace civile.

Nel linguaggio dei geroglifici, Maat è rappresentata dallo zoccolo del trono che simboleggia la rettitudine per eccellenza. Maat è al tempo stesso la giustizia dell'universo e quella del comportamento del monarca. Praticando Maat, il faraone fa agire una potenza essenziale che è la chiave della felicità degli uomini: la solidarietà - solidarietà del faraone con il divino, solidarietà della comunità degli uomini con il sacro, solidarietà del faraone con l'Egitto intero, solidarietà degli Egizi fra di loro.

Incarnando Maat, il faraone ne fa percepire la realtà al suo popolo, diventando garante della coerenza e della felicità del paese, nonché un baluardo contro il male. La parola "faraone" deriva dall'egizio per aa, il "grande tempio": e questo mostra che la sua funzione non si riduceva all'esercizio di un potere individuale.

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!