fiore di loto

Il dio Geb

 

 

Geb, il dio della terra, era figlio di Shu e di Tefnut oltre a fratello e sposo di Nut, con la quale formava la seconda coppia divina della grande Enneade di Heliopolis. Fu raffigurato come uomo che talvolta portava sulla testa un'oca, ideogramma del suo nome, e in qualche papiro appare con delle macchie o disegni verdi, quale simbolo della vegetazione.

Shu, Nut e Geb

Shu separa Nut, il cielo,
dalla terra, impersonata da Geb

Un altro aspetto lo dimostra come oca che, secondo la cosmogonìa di Hermopolis, aveva deposto l'uovo, dal quale uscì il sole in forma di Bennu, l'uccello sacro. Si ritenne che Geb facesse parte delle divinità dell'enneade ermopolitana che prima dei faraoni avevano regnato sull'Egitto, e perciò il faraone fu chiamato anche "erede di Geb".

Nonostante il divieto di congiungersi alla sorella Nut, egli riuscì a unirsi a lei e dal rapporto nacquero Osiride, Iside, Neftis e Seth.

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!