fiore di loto

La dea Satis o Satet

 

 

 

 

Satis era un'antica dea della fertilità e dell'amore, che ebbe il suo centro di culto sull'Isola di Elefantina, situata nelle vicinanze della prima Cataratta. Presto assunse il ruolo di Heket come sposa del dio Khnum e diventò il secondo membro della triade di Elefantina nonchè dea dell'inondazione vitale e più tardi anche dea della caccia.

Generalmente fu ritenuta figlia di Ra, talvolta anche la figlia di Khnum ed Anukis. La sua iconografia era una figura femminile che portava la corona bianca dell'alto Egitto munita di corna di antilope e tenente in mano l'arco con le frecce. In molte raffigurazioni si vede Satis anche nell'atto di irrigare la terra con l'acqua del Nilo.

 

 

 

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!