fiore di loto

Il faraone Sethos I

 

 

bassorilievo dal tempio di Sethos I

Il faraone Sethos I con Osiride
Tempio di Sethos I, Abydos, XIX dinastia
Ägyptisches Museum Berlin

Sethos I, figlio di Ramses I, del quale fu visir, coreggente e successore (1291 - 1278 a.C.). Con lui il centro di gravità del paese si spostò da Menfis al Delta orientale (nella zona di Avaris, patria della dinastia, il re edificò una residenza, attorno alla quale Ramses II costruì poi Pi-Ramesses), da cui la promozione di Seth, nume locale, a dio dinastico.

Un tentativo di invasione dalla Libia di genti berbere (Mashauash) fu contenuto con facilità da Sethos: più critica la situazione in Oriente, dove la popolazione cananea sedentaria era minacciata dalle tribù nomadi beduine dell'Est, senza dire dei conflitti a sud del lago di Tiberiade. Il faraone riuscì a pacificare il territorio e a respingere i nomadi, sia gli Shasu lungo la strada militare tra l'Egitto e Gaza, sia i Khabiru nel paese di Canaan.

Più a nord si verificò il primo scontro tra Egiziani e Ittiti per il possesso di Kadesh, con esito favorevole ai primi, secondo le fonti egizie. Si debbono a Sethos I, tra l'altro, l'inizio della decorazione della sala ipostila di Karnak e il tempio funerario di Abydos con l'annesso cenotafio (Osireion). Il suo ipogeo nella Valle dei Re, immenso (100 m, nove camere), è celebre per la bellezza dei rilievi policromi. La mummia, nascosta nell'antichità (IX sec. a.C.) a Deir el-Bahari, è oggi al Museo del Cairo.

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!