fiore di loto

La dea Thueris, Ta-Urt o Taueret

 

 

 

Thueris era una dea predinastica con testa e corpo di ippopotamo, zampe posteriori di leone e coda di coccodrillo. Il suo nome significava "la grande". Essa venne raffigurata come femmina gravida, talvolta col capo sormontato dal disco solare fra due corna bovine, forse un riferimento al suo aiuto nella rinascita giornaliera del sole. Generalmente era appoggiata sul segno geroglifico "protezione" e teneva in mano l'ankh (simbolo della vita).

Nella religione ufficiale Thueris col tempo divenne una dea minore. Come dea domestica invece era sempre molto temuta e venerata. Fu la protettrice delle partorienti e assisteva tutte le donne, dalla regina alla contadina. Nel periodo della XVIII dinastia venne spesso rappresentata insieme al dio Bes nell'atto di danzare nella stanza del parto. Secondo il credo popolare fu presente anche alla nascita di Hatshepsut.

Thueris ebbe un ruolo importante nella magia e la sua immagine fu ritrovata su molti amuleti nei corredi funebri, dove avevano lo scopo di assicurare al defunto la rinascita dal regno dei morti. Il culto di Thueris era diffuso in parecchie regioni dell'Egitto e le furono dedicati santuari a Tebe e Deir el-Bahri.

 

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!