fiore di loto

La tomba di Nakht

 

 

dame durante un banchetto

Dame durante un banchetto in onore del defunto
Tomba di Nakht, Sheikh Abd el-Qurnah, Tebe-ovest, XVIII dinastia

Le scene dipinte sulle pareti della tomba, situata nella necropoli tebana, di uno scriba del tempio di Amon, hanno reso famoso il nome del suo proprietario, Nakht, vissuto a metà della XVIII dinastia (ca. 1425 a.C.) Esse non mancano in nessun libro sull'arte egiziana e per molti anni costituivano la gioia dei visitatori del cimitero di Sheikh Abd el-Qurnah.

Non si tratta soltanto delle solite scene di offerte funebri, ma piuttosto di rappresentazioni di vita vera: della lavorazione della terra e della semina, della mietitura e della battitura del grano, della vendemmia e della spremitura dell'uva, nonché di caccia e pesca nelle paludi. Ancora più espressivo nello stile sono le musiciste e le danzatrici nella raffigurazione del banchetto.

giovani donne con strumenti musicali

Giovani donne con strumenti musicali durante un banchetto
Tomba di Nakht, Sheikh Abd el-Qurnah, Tebe-ovest, XVIII dinastia

La Tomba di Nakht era stata scoperta nell'anno 1889 e da allora si ritenne che fosse una delle più interessanti testimonianze della vita e delle usanze durante il periodo del Nuovo Regno. Oggi purtroppo la tomba è stata chiusa al pubblico per non compromettere ulteriormente le pitture che hanno sofferte molto per il calore e l'umidità causati dalla presenza di troppi visitatori.

 

logo

Copyright © 2004 Katharina von Dosky
Vietata la riproduzione di testo, fotografie ed immagini senza il mio consenso




Valid HTML 4.01 TransitionalCSS Valido!